Software

Kodi nuova release v.17 Krypton

Eccoci a recensire la nuova versione di Kodi, fantastico media center software multi-piattaforma, la 17.0 Krypton.

Da qualche giorno e’ disponibile anche per Linux, la nuova versione di Kodi la 17.0 nome in codice Krypton per le varie piattaforme.

La nuova versione la trovate qui: https://kodi.tv/download/

alla voce :

Current release: Kodi v17.1 “Krypton” Release Candidate

Ci sono le varie versioni per le varie piattaforme.

Qui trovate le istruzioni per Linux: http://kodi.wiki/view/HOW-TO:Install_Kodi_for_Linux

E’ possibile effettuare l’aggiornamento senza re-installazione ( per lo meno in linux e android ) anche se qualche cosa poi bisogna modificare.

La novita’ percepibile subito e’ data dalla nuova interfaccia grafica (Skyn) Estuary – che tra l’altro non piace a molti,

infatti la prima cosa che molti utenti fanno è cercare su google come applicare la vecchia interfaccia sul nuovo Kodi.

 

Questa operazione e’ semplice basta andare sul simbolo dell’ingranaggio:  Sistema – Impostazioni interfaccia – Skyn

selezionare altro e ricercare in vecchio skyn Confluence e poi applicarlo.

Prima di fare questa operazione potete provare la nuova interfaccia Estuary che elenca sulla sinistra le varie funzioni, quelle che nel vecchio skyn erano

nella barra centrale scorrevole.

Se avete installato il client pvr per riabilitare la voce tv, vi consiglio di riabilitarlo andando su Addon sulla sinistra, poi I miei addon, poi client PVR

Pvr simple client e cliccare su Abilita.

Scorrendo le sezioni sulla sinistra TV, Radio, Immagini, Video, Programmi etc. apparira’ l’elenco degli addon installati nel centro della schermata di Kodi

Scegliendo dalla Home page di kodi la voce Add-on, sul centro vengono visualizzati gli addon installati suddivisi per categoria con una copertina in anteprima.

Una cosa fastidiosa che noterete subito e’ quella che per tornare indietro nelle varie schermate sara’ necessario usare spesso il tasto Esc.

Personalmente sono passato dopo poco a installare il vecchio skyn Confluence forse anche per pigrizia.

Configurazione 

La configurazione della lingua della modalita’ di utilizzo (in finestra o schermo intero o altro ) e’ analoga alla versione precedente descritta qui:

http://www.appuntidilinux.it/2016/05/05/kodi-mediacenter-installazione-e-configurazione-di-base/

Basta riuscire a trovare le stesse scelte con i nuovi menu.

Nuova Repository

Quello che invece vi consiglio di fare, oltre a quanto descritto nel post precedente e nel post di approfondimento :

http://www.appuntidilinux.it/2016/05/06/kodi-mediacenter-configurazione-avanzata-e-tv-on-line/

e quello di installare una nuova Repository , quella offerta da androidaba.com, sito che vi consiglio di visitare spesso in quanto nella sezione Kodi

troverete sempre aggiornamenti e interessanti post sull’ uso e configurazione e personalizzazione del prodotto.

Androidaba mette da un po’ di tempo a disposizione in un loro repository una selezione di addon molto interessanti e relativi aggiornamenti.

Per aggiungere la repository su citata basta andare con il nuovo skyn o vecchio in: Sistema, File e poi aggiungi sorgente, alla richiesta inserire l’url : http://androidaba.com/addon

confermare e salvare con nome ABA.

Da questo momento avrete disponibile anche la loro repository con tutti gli addon piu’ interessanti e frequentemente aggiornati.

Per approfondire: http://www.androidaba.com/aba-repo-migliori-kodi-add-installabili-repository/

Add-on indispensabili

Tra i vari addon presenti nella repository di Aba vi consiglio :

  • Evil ( tv di ogni tipo e tanto altro – richiesto frequente aggiornamento per ora manuale)
  • Sportdevil ( addon dedicato al mondo dello sport )
  • Loganaddon ( tv e sat e tanto altro dal mondo Italia compresa)
  • Streaming-on-demand ( visione di Film, serie tv e tanto altro online in streaming con anche la possibilita’ di effettuare il download per visione in un secondo tempo)
  • Streaming-on-demand-pure-ita (simile al precedente con diversa interfaccia grafica per l’uso)

Per ognuno di questo addon trovate la relativa descrizione e aggiornamenti sempre nel sito androidaba.com

Questo e’ quanto e’ indispensabile sapere per Kodi e nuova versione, l’unica cosa e’ che ogni tanto kodi puo’ andare in crash ma non ho ancora capito

se e’ per il vecchio skyn applicato sul nuovo kodi o proprio per la nuova versione che ancora non e’ perfetta.

Nel frattempo sta gia’ per uscire la nuova release la 17.1  come potrete vedere nel sito ufficiale del software : https://kodi.tv/

Contattatemi senza problemi o commentate questo post per dubbi o suggerimenti.

Esistono anche due distribuzioni Linux dedicate a Kodi : openelec e libreelec

Buon divertimento

Roberto Lissandrin

 

 

Read More

Samba – condivisione risorse in linux , come configurarla e utilizzarla

 

Può capitare in linux di dover condividere risorse ( cartelle o altro ) con altri pc in rete locale anche se windows o altro….

Diciamo che su alcune distribuzioni non e’ gia’ tutto pronto e preinstallato cio’ che serve, vediamo allora come installare Samba e come configurarla al meglio.

 

 

Da terminale o eseguito una serie di comandi:

sudo apt-get install samba

Questo comando se non esistente installa samba e tutto cio che serve

poi ho installato

sudo apt-get install system-config-samba
Programma per la gestione delle condivisioni da comonda interfaccia grafica
e alla fine lanciato
sudo touch /etc/libuser.conf
Questo perche’ il programma per la gestione grafica di Samba non si apriva.

Da quel momento andando nel menu sistema – samba, si e’ aperta l’interfaccia grafica che mi ha permesso di configurare le condivisioni

Le condivisioni possono anche essere messe manualmente nel file: etc/samba/smb.conf

mettendo alla fine del file  queste istruzioni per ogni cartella da condividere:

Esempio:
[CONDIVISA]
path = /home/lissa/Scrivania/condivisa
comment = condivisa
read only = No
guest ok = Yes

in questo esempio ho condiviso una cartella denominata “condivisa” che era nel mio desktop con accesso anonimo e non solo in letturaah, ricordarsi di riavviare il servizio samba dopo ogni modifica:
sudo service smbd restart
Saluti Roberto

 

Read More

Scaricare video da youtube ora con chrome e una estensione si può fare

Aggiornamento a Aprile 2018

Scaricare video da youtube con google chrome si puo’ … anche se google non lo permette…

Come appena accennato, le estensioni per scaricare video con Chrome disponibili sullo Store ufficiale di Google non possono permettere il download dei video da YouTube per restrizioni imposte dal gigante di Mountain View… questo però non significa che è totalmente impossibile scaricare video da YouTube con Chrome.

Installando nel tuo browser l’estensione gratuita Tampermonkey puoi aggiungere a Chrome la possibilità di caricare gli user script, degli script simili alle classiche estensioni che permettono di estendere (o modificare) le funzionalità di qualsiasi sito Web.

https://chrome.google.com/…/dhdgffkkebhmkfjojejmpbldmpobfkf…

Fra gli userscript ce ne sono anche alcuni dedicati a YouTube, come ottimi Download YouTube Videos, che aggiungono al celebre portale dei video la funzione, mediante pulsanti, per scaricarli sul computer.

Come si usa? Semplicissimo, te lo spiego subito:

Dopo aver installato Tampermonkey nel tuo Chrome, collegati alla  pagina Web sotto riportata e clicca prima sul pulsante Installa questo script e poi su Installa.

https://greasyfork.org/en/scripts/19592-youtube-best-video-downloader-2

Sito di riferimento dello script: https://bvd2.nl/download

A volte gli script vengono aggiornati o cambiati

In ogni caso facendo una ricerca sul sito :

https://greasyfork.org/en/scripts/?q=youtube 

se ne possono trovare di aggiornati, quest’altro per esempio salva il video direttamente in mp3 se non e’ troppo lungo come ad esempio un concerto intero….

https://greasyfork.org/en/scripts/20015-simple-youtube-mp3-button

NOTA: Ultimamente questi script dopo gli aggiornamenti di chrome sembrano non funzionare o almeno non escono i pulsanti per download video, l’aggiornamento dei browser e’ cosi’ frequente che è normale che fintanto che anche gli script non vengono aggiornati possano non funzionare.

Buon divertimento,

Roberto Lissandrin

Tampermonkey

The world’s most popular userscript manager

Fonte: chrome.google.com/webstore/detail/tampermonkey/dhdgffkkebhmkfjojejmpbldmpobfkfo?hl=it

Read More

windows update attesa infinita ecco come risolvere

Succede spesso che dopo una reainstallazione di windows, occorre eseguire anche tutti gli aggiornamenti, ore e ore di attesa.

A volte questa funzione si blocca e non esce nessun aggiornamento continua a leggere all’infinito e non esce neanche errore.

Stessa cosa succede quando ci sono grossi e voluminosi aggiornamenti da installare o il pc e nuovo e occorre aggiornarlo tutto.

La lunga attesa e’ finita …. si possono scaricare gli aggiornamenti sul proprio pc e poi con una utility installarli sbloccando anche windows update che poi funzionera’ alla grande.

  1. Scaricare l’ultima versione dell’utilità gratuita WSUS Offline Update da questa pagina.
    Per procedere, è necessario cliccare sul numero di versione presente nel box Most recent version – 
  2. (attualmente c’e’ la versione: 28.09.2018 Version 11.5 (HashesAV check))
  3. WSUS Offline Update provvederà a verificare lo stato del sistema Windows in uso e a scaricare tutti gli aggiornamenti che l’utente non ha applicato in precedenza.
  4. Prima di procedere, però, l’utilità si fa carico di aggiornare all’ultima versione tutti i componenti che governano il funzionamento di Windows Update. Questo passaggio contribuisce già di per sé a risolvere gran parte delle problematiche.
  5. Dopo aver scaricato WSUS Offline Update sopra descritto (file .zip) e si dovrà estrarre tutto il contenuto del suo archivio compresso in una cartella su disco fisso  (ad esempio in c:\wsusoffline.
  6. Entrando poi nella cartella e eseguendo come amministratore UpdateGenerator, si avvierà il pannello di configurazione di WSUS Offline Update.
  7. Nel caso di Windows 7 o di Windows Server 2008 R2, o superiori basterà selezionare una delle due caselle evidenziate in figura con una freccia rossa a seconda che, rispettivamente, si stia aggiornando un sistema a 32 o 64 bit.
    Le altre impostazioni possono essere lasciate invariate
  8. Facendo clic sul pulsante Start in basso a sinistra, WSUS Offline Update avvierà la procedura di download e di installazione dei componenti software preparatori nonché il prelevamento dei file di aggiornamento necessari il processo e’ visibile in una tipica finestra di terminale stile dos.
  9. Si puo nella attesa continuare a lavorare.
  10. Alla fine dopo aver chiuso la finestra di UpdateGenerator, ci si dovrà portare nella cartella c:\wsusoffline\client quindi eseguire come amministratore il file UpdateInstaller.
  11. L’eseguibile UpdateInstaller consentirà di installare tutti gli aggiornamenti necessari precedentemente scaricati con l’altro programma per adeguare il sistema Windows (questa seconda  procedura è effettuabile offline quindi senza disporre della connessione Internet anche se e’ sempre meglio tenere attiva una connessione).
  12. Alla fine un bel Riavvio e poi windows update tornera’ a funzionare…. avendo applicato diversi aggiormamenti offline

Fonte: IlSoftware.it

Read More

macOS Sierra: principali problemi, pro e contro | SmartWorld

Problemi con macOS Sierra e pro e contro dell’aggiornamento al nuovo sistema operativo Apple per iMac, Mac Mini e MacBook.

Pare ci sianoun po troppi problemi con la nuova versione del sistema operativo Apple – Sierra…. Il mio consiglio e’ sempre quello di non avere mai fretta e aspettare almeno 3 mesi dopo il rilascio di una nuova versione, ma se volete fare le cavie avanti c’e’ posto ……

Sorgente: macOS Sierra: principali problemi, pro e contro | SmartWorld

Read More

Remix OS Player, Android su PC con un emulatore

Remix OS Player permette di utilizzare le app e i giochi Android su PC. Non richiede complesse installazioni, trattandosi di un’applicazione .exe disponibile per PC x86. In arrivo anche la versione per sistemi Mac.

E’ un emulatore di android e quindi si installa come qualsiasi programma, poi una volta eseguito lancia android in una finestra e a quel punto mediante il google play store si possono installare tutte le App che si vuole.

A dire il vero viene utilizzato dagli sviluppatori per testare le App sul pc ma puo’ essere simpatico per i giochi o particolari app di android.

Non lo ho testato, ma penso richieda un hardware un po’ potente considerando che l’hardware su cui di solito gira android e’ potente.

Ora e’ disponibile gratuitamente solo per pc windows ma pare che a breve lo sia anche per Mac.

Bisogna provare … e’ prodotto dagli stessi che stanno cercando di realizzare la versione desktop ovvero che sostituisce il nostro sistema operativo in toto e fa girare android solamente su pc.

Sito ufficiale: http://www.jide.com/remixos-player

Sorgente: Remix OS Player, Android su PC con un emulatore

Read More

Midori – il browser più leggero e veloce del momento

MIDORI e’ un nuovo browser internet con una particolarità anzi due :

velocissimo e leggerissimo

Quindi veloce nelle prestazioni e leggero come software quindi adatto anche per pc datati.

Ottima integrazione con html5 e css3 anche con youtube funziona alla grande… non ha molte estensioni o cose similari ma e’ molto funzionale.

E’ disponibile sia per linux che per windows ma non per mac os almeno per ora….

Da provare assolutamente : http://midori-browser.org/download/

Maggiori informazioni su Midori e sua configurazione la potete trovare qui: http://www.inthebit.it/abilitare-home-button-midori

Sorgente: Midori  ·  A lightweight, fast, and free web browser

Read More

MEmu – Android emulator for PC

Parlano molto bene in rete di questo emulatore per windows che consente tra le varie cose di far girare giochi android su pc.

Io non uso windows e ancora non lo ho provato ma penso meriti una occhiata…..

sito ufficiale: http://www.memuplay.com/

MEmu is the best android emulator to play Android games on PC. MEmu provides the best perforamance (2X benchmark score comparing to the latest flagship Android phones) and superb experience. MEmu supports various hardware configurations and software envrionment, and is compatible with most of the popular games.

Sorgente: MEmu – Android emulator for PC, better than Bluestacks

Read More

SnapTube – Scarica video da YouTube e Facebook gratis

SnapTube l’app per scaricare video o mp3 da molti siti compreso youtube, facebook, Vimeo etc.

siti supportati:

Siti supportati

  • youtube.com
  • facebook.com
  • instagram.com
  • vevo.com
  • whatsappdaily.com
  • dailymotion.com
  • vimeo.com
  • vine.co
  • vuclip.com
  • metacafe.com
  • liveleak.com
  • twitter.com
  • tune.pk
  • soundcloud.com
  • mthai.com
  • pagalworld.com
  • dailytube.in
  • mrpopat.in
  • pinguda.com
  • 3gpmania.co
  • funnyordie.com
  • vid.me
  • skymovies.in
  • videos.sapo.pt

Informazioni su SnapTube

SnapTube è uno strumeto di download di video per Android lanciato nel novembre del 2014. Oggi è disponibile nei maggiori app store quali Mobile Store, Uptodown.com, Aptoide.com e UC 9Apps store.

Unisciti alla nostra community

Fonte: SnapTube – Scarica video da YouTube e Facebook gratis

Read More

WhatsApp web pc, app Android, iOS e Windows Phone: 10 trucchi che non conoscete – UrbanPost

Semplice e intuitivo, ecco perché scrivere in chat su WhatsApp è diventato così facile e divertente. Le dritte che ancora non conoscere sull’app!

Tutti i giorni inviamo messaggi utilizzando WhatsApp, che sia dalla versione web per pc o dalle più comuni applicazioni per iOS e Android: non solo è economico, ma è anche divertente e funzionale, se conoscete questi 15 trucchi.

La dipendenza da WhatsApp è ormai un fenomeno più che consolidato: oltre alla voglia di spiare i propri amici, gli artisti preferiti o le pagine più divertenti sui social, rispondere ad un messaggio tramite WhatsApp è uno dei motivi che spinge gli utenti dell’app per iOS, Android e Windows Phone di messaggistica istantanea a cercare disperatamente il Wi-Fi gratuito. Se volete sfruttare al meglio le funzionalità di WhatsApp ma non sapete come fare, ecco per voi una breve guida con 15 trucchi.

 

1) Aggiornamento WhatsApp: a meno che non abbiate impostato l’aggiornamento automatico delle vostre app direttamente dal vostro smartphone, è necessario entrare nello store e cercare WhatsApp. Nel caso in cui una nuova versione sia disponibile, uscirà la dicitura “aggiorna“.

2) Backup messaggi su WhatsApp: per salvare le chat e non perderle quando si cambia smartphone o si cancella l’app, per poi riscaricarla, è necessario seguire una semplice procedura. Impostazioni WhatsApp > Chat > Backup.

3) Inviare messaggi automatici su WhatsApp: per farlo, è necessario disporre dei permessi di root. Una volta acquisiti, basta scaricare le apposite app e il gioco è fatto.

4) Bolle fluttuanti: per inviare dei simpatici emoji come questi, sempre ammesso che abbiate i permessi di root, potete scaricare Seebye Chat Heads.

5) Molteplici amministratori nei gruppi su WhatsApp: andando sul contatto che ricoprirà il ruolo tanto ambito e selezionare la voce apposita.

6) WhatsApp web pc: se per una qualunque ragione volete scrivere e ricevere messaggi anche su desktop, dovete accedere alla pagina WhatsApp web sul pc e scannerizzare il codice suggerito che via appare quando da telefono seguite la procedura Impostazioni > WhatsApp Web.

7) Evitare inutili discussioni: Impostazioni > Account > Privacy e scegliere “Nessuno” alla voce Ultimo Accesso. Eliminare la spunta dalla casella in corrispondenza della voce Conferma di lettura. In questo modo, nessuno vedrà l’ultimo accesso e potrete visualizzare il messaggio senza che appaiano le spunte blu.

8) Vi ha bloccati? Se non vedete la sua immagine del profilo, il suo stato e il suo ultimo accesso, allora la risposta è sì.

9) Non salvare le foto ricevute su WhatsApp in automatico: Impostazioni > Utilizzo Dati > Download automatico > a questo punto spuntare i file che si desidera salvare in automatico o meno.

10) Inserire il codice pin su WhatsApp: per proteggere la privacy, scaricare l’app Messenger e Chat Blocco e inserire il codice di 4 cifre

continua ….
Fonte: WhatsApp web pc, app Android, iOS e Windows Phone: 10 trucchi che non conoscete – UrbanPost

Read More