Navigare al sicuro nella rete

Navigare al sicuro nella rete – “Ovvero tutelare la propria privacy”

Tra le novità introdotte da poco più di un anno nel’universo di Internet, spicca senz’altro al primo posto la cookie policy, ovvero l’obbligatorietà per chi possiede un sito web o un blog di informare il proprio visitatore che, durante la visita al sito, sul suo PC verranno rilasciati alcuni cookies con la scusa di favorire l’esperienza di esplorazione del sito stesso.

 

Ma cosa significa esattamente?

“In parole povere significa consentire al proprietario del sito web o del blog di tenere traccia delle pagine che visitiamo, compresi i collegamenti da e verso il website ed in alcuni casi, anche di permettere il tracciamento, ovvero la registrazione, di alcuni dei nostri dati definiti dal D.Lgs 196 sulla privacy, come dati sensibili.”

Il proprietario del sito web è ora tenuto ad informarvi inoltre del successivo trattamento che potrebbero subire quei dati e voi, ovviamente siete liberi, di accettare cliccando sul pulsante accetta, ok, etc. o anche solo proseguendo nella navigazione, oppure di abbandonare la visita al sito chiudendo semplicemente la tab o la finestra relativa.

Mettiamo che accettiate consapevolmente di proseguire nella navigazione. In questo caso ogni pagina che visiterete, ogni articolo che leggerete, ogni click che farete saranno tracciati, memorizzandoli in uno o più cookies (trad. Inglese di “biscottini”) che andranno a popolare la cosiddetta cache del browser.

Ogni volta che tornerete a visitare quel determinato sito, i cookies memorizzati nel vostro PC si aggiorneranno. Così il proprietario del sito avrà uno storico di tutti i vostri movimenti tra le pagine, che permetteranno agli analisti del media marketing di migliorarne i contenuti; incrementando il tempo di permanenza del visitatore sul sito, con nuove ed accattivanti strategie di comunicazione.

Questo ed altri stratagemmi informatici consentono di aumentare il valore di gradimento del sito e contribuiscono al’aumento dei guadagni dei proprietari o dei gestori, attraverso i vari banner pubblicitari o link attivi che ormai infestano il web (ndr. peggio che gli spot in tv).

Purtroppo l’unico strumento di cui disponiamo per impedire che ciò avvenga è quel pulsante di accettazione a cui ormai non facciamo più caso. Lo clicchiamo inconsciamente e con disappunto, quasi obbedissimo roboticamente agli ordini di un deus ex machina di cui siamo schiavi.

Dovremmo invece renderci conto che, migliorando la percezione d’insieme, possiamo arginare questo fenomeno a cui sono soggetti anche tutti i social media che quotidianamente frequentiamo per sentirci meno soli o più in compagnia.

Ricordandovi che è buona norma svuotare la cache del browser (come Aranzulla ci insegna) in seguito ad ogni surfata sulle onde della rete, anche solo per cancellare la cronologia di navigazione ad occhi indiscreti,  Auguro a Tutti una Buona Navigazione!

Articolo di :  Fulvio Tarable  

supporto@fulviotarable.com

www.fulviotarable.com