Come aggiornare linux mint 17.1 a 17.3

In attesa della nuova versione di Mint 18 che sarà un LTS ( supporto a lungo termine ) se vogliamo aggiornare la nostra da versione 17.1 o 17.2 a 17.3 e’  possibile farlo senza reinstallare tutto.

La prima precauzione e’ sempre quella di farsi un backup dei propri file ( non programmi ) su disco esterno o usb key nel caso in cui non siano di grosso volume, successivamente dobbiamo modificare un file di sistema che e’ : /etc/apt/sources.list.d/official-package-repositories.list


Per fare questo occorre avere i privilegi di root quindi l’esatto comando da digitare da Terminale di linux e’:

sudo pico /etc/apt/sources.list.d/official-package-repositories.list

vi verra’ chiesta la vostra password utente e si aprira’ il file in editor.

Nel caso in cui non avessimo pico come editor installato, possiamo usare gedit al posto di pico oppure installare pico da gestione pacchetti.

Una volta aperto il file in editor dobbiamo andare a sostituire il nome rebecca con rosa, se passiamo dalla 17.1 oppure rafaela se passiamo dalla 17.2

di norma nelle prime due righe del file e quindi il risultato finale dovra’ essere cosi’:

deb http://packages.linuxmint.com rosa main upstream import

deb http://extra.linuxmint.com rosa main

il resto rimane uguale perche’ si tratta sempre di una release derivata da ubuntu trusty

Si puo’ anche usare questo comando che lo fa’ da solo e poi verificare:

sudo sed -i ‘s/rebecca/rosa/g’ /etc/apt/sources.list.d/official-package-repositories.list  da 17.1

sudo sed -i ‘s/rafaela/rosa/g’ /etc/apt/sources.list.d/official-package-repositories.list da 17.2


 

Fatto questo i comandi da lanciare sempre da terminale sono:

sudo apt-get update

sudo apt-get-upgrade

sudo apt-get dist-upgrade

ovviamente uno alla volta ….

Per sicurezza una volta fatto io li rilancerei per verificare se e’ rimasto qualcosa in sospeso

Alla fine una bella pulizia con:

sudo apt-get autoremove

e un bel sano e robusto riavvio del sistema…

Se tutto e’ andato bene vi ritroverete gli stessi utenti le stesse password, stessi programmi e stessi vostri file perche’ la /home che contiene i file utente e la configurazione

di ogni utente non dovrebbe essere toccata anche se sarebbe meglio averla in una partizione diversa dalla / ( root ) del sistema…..

Roberto Lissandrin

 

 

 

 

Tre ottimi siti web molto utili per chi passa tante ora davanti al pc

Tre ottimi siti web molto utili per chi passa tante ora davanti al pc

WhatsApp Web | Skype Web | Google Keep 

Oggi vi voglio parlare di tre ottimi servizi web, indispensabili per chi, come me, passa tante ora davanti al pc con lo smartphone sul tavolo.

1) WhatsApp Web

2) Skype Web

3) Google Keep per Chrome

In pratica i primi due vi consentono previa autenticazione che per il primo avviene mediante la scansione di un QRCODE da smartphone a pc  per il secondo mediante user e password di skype, di gestire tutte le comunicazioni whatsapp o skype da pc in una finestra del browser senza toccare il telefono.

Il terzo invece e’ una estensione da installare in google chrome che vi consente di gestire da pc questo poco conosciuto ma utilissimo servizio google ( keep ) di cui esistono anche le APP relative per l’uso da dispositivi mobili.

Continua a leggere

Kodi mediacenter – come vedere tutta la tv anche satellitare on line

Kodi e tutta (anche Sat TV) la tv online 

sky-sporthd

 

Nei precedenti post vi ho spiegato come installare e configurare Kodi e vedere i principali canali televisivi, ora voglio spiegarvi come estendere la visibilita’ a tanti altri

canali televisivi digitale terrestre e altro ancora……

Il sito Filmphp  portare la tv satellitare italiana e altro ci fornisce un file .xml che assieme all’add-on LivestreamsPro ci consente di vedere molti piu’ canali tv e sat in kodi. 

Come fare per vedere tanti altri canali TV e Satellitari in kodi

Abbiamo bisogno di due oggetti fondamentali:

l’ add-on LivestreamsPro e un file xml ( ve li metto a disposizione qui – ma sono scaricabili dal sito http://www.filmphp.com/Kodi/ opzione 1 e 3 )

 

Dopo aver scaricato i file, apriamo kodi andiamo come sempre nella sezione SISTEMA / add-on e selezioniamo installa da file zip dandogli il riferimento del file zip di LivestreamsPro sopra scaricato e salvato nel nostro dispositivo.

Attendiamo che kodi lo elabori e poi andiamo questa volta nella sezione di kodi VIDEO e non SISTEMA,  andiamo in add-on, cercate tra l’elenco di quelli installati LivestreamsPro e selezioniamolo con tasto destro del mouse ( nei dispositivi Touchscreen tenere premuto con il dito per qualche secondo al posto del tasto destro del mouse).

Selezioniamo l’opzione Informazioni add-on, poi Configura e nella voce add source scegliamo scegli il file o choose file, infine diciamogli dove e’ il nostro file .xml precedentemente salvato.

Una volta selezionato il file .xml clicchiamo su add source per confermare il caricamento del file.

Ecco ora abbiamo installato in kodi tutto cio’ che serve per le TV SAT.

Per vedere i canali aggiornati quasi quotidianamente, tornate nella home di Kodi e cliccate su VIDEO poi selezionate add-on e scegliete LivestreamsPro appare  Aggiorna Lista, a questo punto esce un elenco di proposte di liste canali….. a voi la scelta.